• Also available in:
Hear out loud » Play Pause Resume Stop

Dopo un anno di ricerca, ESN ha pubblicato il suo ultimo rapporto sull'assistenza a lungo termine. Il documento, "Putting Quality First - Contracting for Long-Term Care" (La Qualità al Primo Posto – Affidare Appalti per la Qualità dell’Assistenza a Lungo Termine), esamina come gli appalti pubblici e le politiche di garanzia della qualità possano garantire un accesso più agevole a servizi di assistenza a lungo termine di qualità.

Costruire basandosi sulle conoscenze di ESN e sull'esperienza dei membri

L'ultimo rapporto arriva un decennio dopo la pubblicazione di ESN del 2010 "Contracting for Quality". Il Dr. Kai Leichsenring del Centro Europeo per la Politica e la Ricerca sul Welfare Sociale ha sostenuto la ricerca, analizzando oltre 70 pubblicazioni scientifiche e 30 questionari compilati dai membri di ESN. Un ulteriore contributo è stato fornito dal Seminario 2020 di ESN Prestazioni di Qualità nell'Invecchiamento e nell'Assistenza

Ricorrere agli appalti pubblici per garantire la qualità dell'assistenza

Dall'ultimo rapporto emerge che gli appalti pubblici sono generalmente ben consolidati nel settore dell'assistenza a lungo termine in tutta Europa. Molti paesi si avvalgono degli appalti pubblici come strumento per migliorare e garantire la qualità dell'assistenza. Per esempio, si è visto come ad Aviles, in Spagna, vengano utilizzate le clausole sociali per migliorare le condizioni di lavoro del personale infermieristico.

La transizione verso un' assistenza a lungo termine (LTC) basata sulla comunità

Il passaggio dall'assistenza residenziale a quella domiciliare e comunitaria è una tendenza che diventerà sempre più rilevante nei prossimi anni. Consentire alle persone di rimanere nella propria comunità le aiuterà a beneficiare di una buona qualità di vita. Inoltre, ciò contribuirà a soddisfare la crescente domanda di Long Term Care - una sfida comune per tutti i paesi d'Europa.

Un esempio di eccellenza in tal senso, proveniente dal consiglio comunale di Swindon in Inghilterra (Regno Unito), ha dimostrato come sia possibile coniugare con successo l'approvvigionamento, la garanzia di qualità e i servizi basati sulla comunità: ricorrendo alla metodologia di Mark Friedman, che prevede una procedura di affidamento basata sui risultati, Swindon è riuscita a ridurre significativamente i ricoveri nelle case di cura e a migliorare la qualità dei risultati per gli utenti. Questo obiettivo è stato raggiunto stabilendo un chiaro legame tra i risultati per la popolazione e le valutazioni delle prestazioni dei servizi locali e coinvolgendo le comunità locali e il settore del volontariato per sostenere gli assistenti e le persone che ricevono assistenza.

Puntare ad un approccio alla qualità maggiormente incentrato sulla persona

Nella maggior parte dei paesi europei, sono le regolamentazioni giuridiche generali a definire la qualità dei servizi LTC a livello nazionale o regionale. Un aspetto importante della garanzia di qualità è la partecipazione degli utenti alla pianificazione, fornitura e valutazione dei servizi. Ad esempio, per garantire che i servizi siano adeguati alle esigenze dei cittadini, l'Ungheria ha stabilito la possibilità di un "autogoverno residenziale" per gli abitanti delle case di riposo. Questa iniziativa "dal basso verso l'alto" di rappresentanza degli utenti contribuisce a garantire che i loro interessi e bisogni siano presi in considerazione nella fornitura di assistenza e attività sociali in contesti istituzionali.

Diffondere esempi di pratiche e raccomandazioni

Il rapporto include numerosi esempi di buone pratiche in cui l'obiettivo è migliorare la qualità dell'assistenza a lungo termine. Questi fungono da riferimento per i servizi pubblici di tutta Europa. ESN si impegna a fornire regolarmente raccomandazioni per l'UE e a livello nazionale e locale, al fine di predisporre i servizi di assistenza a lungo termine per le sfide future. Le nostre raccomandazioni includono:

  1. Sostenere il potenziamento dell'assistenza domiciliare e del welfare di comunità per gli anziani,
  2. Riformulare il Quadro Europeo Volontario di Qualità per i Servizi Sociali del 2010,
  3. Sostenere e attuare il Principio 18 del Pilastro Europeo dei Diritti Sociali (EPSR), che sottolinea il diritto di tutti a un'assistenza a lungo termine di qualità,
  4. Riconoscere l'importanza degli assistenti informali e della forza lavoro impegnata nell'assistenza,
  5. Avanzare verso un sistema di affidamento di incarichi e appalti per l'assistenza a lungo termine basato sui risultati a livello locale.

Il rapporto completo comprensivo di risultati e raccomandazioni è accessibile qui.

 

Risorse:

ESN (2021) La Qualità al Primo Posto – Affidare Appalti per la Qualità dell’Assistenza a Lungo Termine 

Seminario ESN 2020: Prestazioni di Qualità nell'Invecchiamento e nell'Assistenza  https://www.esn-eu.org/news/europes-social-care-leaders-share-practice-quality-ageing-and-care

ESN (2017)Investire nella terza età - Un kit di strumenti per i servizi sociali che forniscono assistenza agli anziani https://www.esn-eu.org/sites/default/files/publications/Ageing_and_CareToolkit_final_WEB.pdf

ESN (2010) Affidare Appalti per la Qualità dell’Assistenza a Lungo Termine https://www.esn-eu.org/sites/default/files/publications/2010_Contracting_for_Quality_EN.pdf

Centro Europeo per le Politiche e la Ricerca sul Welfare Sociale, Vienna https://www.euro.centre.org/